Cosimo, Infermiere: “io no-vax non per scelta, ma per opportunità; basta con i professionisti pecoroni”.

Ci scrive il collega Cosimo, Infermiere che ha deciso di non vaccinarsi e che per questo è stato sospeso dal lavoro: “io no-vax non per scelta, ma per opportunità; basta con i professionisti pecoroni”.

Gentile Direttore di AssoCareNews.it,

sono sincero, non mi piace la vostra posizione a favore dei vaccini e del Green Pass. Non mi piace non tanto perché mi reputo un no-vax convinto, quanto per la cattiva informazione che fate, ovvero per lo spazio quasi nullo che state dando a chi la pensa come me.

Sono stato sospeso da mesi dal lavoro perché ho deciso di non vaccinarmi e io e la mia famiglia stiamo pagando le conseguenze di una decisione che lede i diritti fondamentali dell’uomo: ovvero il libero arbitrio e la libera scelta.

Se a voi piace essere allineati con il Governo politico e con il Governo ordinistico fate pure, però una testata giornalistica del vostro spessore e della vostra qualità non può continuare ad ignorare la minoranza che ha deciso di non allinearsi alla massa.

Non voglio entrare nel merito delle scelte e del perché ho deciso, assieme alla mia compagna OSS e a mia figlia Infermiera, di non vaccinarmi, ma spero solo che deciderete di darmi spazio e di dare voce a chi come me si sta immolando per la libertà.

Oggi siamo in Pandemia, il Covid ha ucciso tanta gente, ma secondo me lo ha fatto anche per l’inefficienza del Sistema Sanitario Nazionale pubblico e privato. La storia darà ragione a chi oggi viene definito no-vax. Un tempo eravamo eroi, oggi siamo monnezza, ma non importa continueremo sempre a stare dalla parte di chi soffre.

Buona serata.

Cosimo, Infermiere

L’articolo Cosimo, Infermiere: “io no-vax non per scelta, ma per opportunità; basta con i professionisti pecoroni”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.