Incidente in automedica, Infermiera prosciolta dopo 2 anni di inferno. Siiet: vanno revisionati i regolamenti.

0 0
Read Time:1 Minute, 2 Second

Incidente in automedica, Infermiera prosciolta dopo 2 anni di inferno. Siiet: è necessaria una revisione dei regolamenti.

Infermiera prosciolta dopo due anni di inferno ed una sentenza di due anni di carcere.

I fatti risalgono al 21 settembre 2019, quando un’infermiera alla guida di un’automedica del 118 di Massa è rimasta coinvolta in un sinistro stradale con uno scooter.

Da allora è iniziato un calvario giudiziario per la collega, supportata dal consulente legale del SIIET avv. Olindo Cazzolla.

Dopo un primo giudizio che la condannava a due anni di carcere, nelle scorse ore è arrivato il proscioglimento in quanto “il reato non sussiste”.

Un epilogo a lieto fine ma chi renderà questi due anni traumatici alla collega?

Se lo chiede anche la SIIET (Società Italiana Infermieri in Emergenza Territoriale) che in una nota social sottolinea la necessità di “una revisione del sistema a livello nazionale che regolamenti, tra le altre cose ed una volta per tutte, la problematica della guida dei mezzi di soccorso, tra i quali anche le automediche che, ancora oggi, in molti posti d’Italia, sono condotte da personale infermieristico”.

L’articolo Incidente in automedica, Infermiera prosciolta dopo 2 anni di inferno. Siiet: vanno revisionati i regolamenti. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %