Facoltà di Medicina, da Consulcesi un corso di preparazione al test d’ingresso

0 0
Read Time:3 Minute, 0 Second
Facoltà di Medicina, da Consulcesi un corso di preparazione al test d'ingresso

Il network legale e di formazione mette a disposizione gratuitamente uno strumento utile agli aspiranti camici bianchi.

Mancano due mesi all’atteso test d’ingresso a Medicina 2021, e migliaia di ragazzi trascorreranno l’estate sui libri. Per aiutarli anella preparazione lo psicoterapeuta di fama mondiale Giorgio Nardone, la neurologa Maria Cristina Gori e la nutrizionista Marika Picardi hanno realizzato un corso di sostegno che affronta le tematiche più disparate. L’equipe di specialisti ha risposto alla chiamata del network legale e di formazione Consulcesi per realizzare uno strumento utile agli aspiranti camici bianchi.

Il corso è disponibile gratuitamente sul sito Numero Chiuso di Consulcesi. Lunedì 12 luglio alle 12, inoltre, Consulcesi organizzerà un webinar per comprendere bene il bando. Annualmente, infatti, a causa di un’errata lettura dello stesso, molti incappano in errori anche gravi, che talvolta determinano addirittura l’annullamento della prova. È possibile seguire il webinar sulla pagina Facebook di Consulcesi Club.

Il primo modulo fornisce i “Consigli per lo studio”, e le indicazioni suggeriscono una modalità di apprendimento basata sulla psicologia dell’apprendimento: iniziare dalla lettura globale per stimolare la percezione cognitiva d’insieme; poi una seconda lettura più analitica, cercando di comprendere a pieno i contenuti ed evidenziando poche righe chiave per pagina che riconducano all’argomento generale; infine la fase definita di ancoraggio mnemonico, consistente nel rileggere per ogni capitolo le righe evidenziate, verificando che i contenuti tornino alla mente. Per le materie con molte formule e dati, si può preparare anche una rappresentazione schematica alla fine di ogni capitolo.

Nel secondo modulo si impara “Come gestitre l’ansia”, sentimento del tutto normale quando dobbiamo affrontare momenti importanti della nostra vita e che, nelle giuste dosi, può migliorare la performance. Se invece diventa patologica, l’effetto è decisamente negativo. Gli esperti propongono l’esercizio della “fantasia peggiore”: immaginare una situazione catastrofica riporta la mente a pensieri positivi a causa dell’effetto chiamato effetto transmarginale.

Per gli esperti, poi, è importante “Non sottovalutare il sonno” per preservare le vostre funzioni cognitive. Se si è riposati, la mente funzionerà molto meglio e il tempo necessario per l’apprendimento sarà minore. Come ottenere un sonno ristoratore? La National Sleep Foundation ha stabilito quale sia il numero di ore adeguato in base alla fascia d’età. I giovani adulti tra i 18 e i 25 anni di età dovrebbero dormire dalle sette alle nove ore per notte, con un range consentito che va dalle 6 alle 10.

Infine bisogna “Fare attenzione all’alimentazione”. Le emozioni sono correlate alle funzioni intestinali e la risposta allo stress possono determinare condizioni di disbiosi intestinale, riducendo l’assorbimento dei nutrienti e favorendo lo stato ansioso. La ricerca di cibo, a lungo andare, crea disagi digestivi, fino a episodi di reflusso gastrico o sindrome dell’intestino irritabile, in un circolo vizioso di ansia e stress. Il consiglio è di mangiare lentamente e a orari regolari, limitare il consumo di grassi ed evitare alcol, caffè, spezie piccanti e cibi acidi. Nel corso sono indicate cinque regole d’oro e i nutrienti che non devono mancare nella dieta dello studente.

Redazione Nurse Times

L’articolo Facoltà di Medicina, da Consulcesi un corso di preparazione al test d’ingresso scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %