Infermiere dell’Assistenza Domiciliare multato per divieto di sosta protesta: “che fine hanno fatto gli eroi?”.

0 0
Read Time:1 Minute, 14 Second

Emanuele Sgrò è su tutte le furie. Fa l’Infermiere in Assistenza Domiciliare Integrata e ha ricevuto una multa per divieto di sosta mentre operava su un Paziente: “non eravamo eroi?”.

Durante uno dei suoi soliti interventi mattutini su Pazienti gravemente compromessi e gestisti dall’Assistenza Domiciliare Integrata, il collega Emanuele Sgrò, Infermiere, si aspettava un grazie, invece si è ritrovato a pagare una multa di 42 euro per aver sostato in area riservata ai residenti.

Eppure aveva esposto il cartellino dell’azienda sanitaria, dove si evinceva chiaramente che era un Infermiere dell’ADI e che stava svolgendo la sua opera assistenziale.

Sgrò è un Infermiere iscritto presso l’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Como. Nonostante il tesserino e i documenti rilasciati dall’OPI provinciale sul proprio cruscotto è stato multato ugualmente.

Lui si è sfogato si social: “Ore 8:30 – metà dei parcheggi RISERVATA AI RESIDENTI liberi – talloncino INFERMIERE esposto – 25 min di intervento – sorpresa! Ho sbagliato? Si… Peccato solo che abbiamo perso IL BUON SENSO. Grazie, Sig. ausiliario del traffico.”

La multa è stata già pagata. Ora Emanuele affronterà il suo lavoro in maniera differente, con la mente rivolta più alla necessità di controllare l’auro che di assistere i suoi Pazienti? No, lui ha promesso che dedicherà sempre le stesse attenzioni a tutti i suoi assistiti.

Che brutta disavventura.

L’articolo Infermiere dell’Assistenza Domiciliare multato per divieto di sosta protesta: “che fine hanno fatto gli eroi?”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %