Tricase (Lecce), 16 medici indagati dopo la morte per Covid di un collega

0 0
Read Time:1 Minute, 15 Second
Tricase (Lecce), 16 medici indagati dopo la morte per Covid di un collega

A marzo il dottor Fausto Gatto era era stato operato con successo per un tumore all’ospedale Cardinal Panico, ma poi aveva contratto il coronavirus. Trasferito al Dea del capoluogo salentino, è deceduto lo scorso 1° maggio.

“Se riuscirò a sopravvivere al Covid, denuncerò i medici dell’ospedale di Tricase alla Procura della Repubblica di Lecce”. Parola del dottor Fausto Gatto, 77 anni, originario di Galatone, ex direttore amministrativo dell’ospedale di Gallipoli. Invece non ce l’ha fatta: è morto il 1° maggio al Dea di Lecce.

Il suo grido di dolore, però, è stato raccolto dai famigliari, che hanno deciso di fare luce sull’accaduto. E adesso la Procura di Lecce ha aperto un’indagine per accertare le cause del decesso. Sono 16 i medici iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di responsabilità colposa per morte in ambito sanitario. Il pm Giorgia Villa ha disposto l’autopsia e nelle prossime ore nominerà il perito che se ne occuperà.

Nel marzo scorso il medico era stato operato con successo per un tumore all’ospedale Cardinal Panico di Tricase. Il decorso post-operatorio era stato regolare fino al sopraggiungere dell’infezione da coronavirus, che aveva reso necessario il trasferimento al Dea del capoluogo salentino, struttura al momento riservata all’emergenza Covid, dove il paziente ha purtroppo concluso i suoi giorni.

Redazione Nurse Times

L’articolo Tricase (Lecce), 16 medici indagati dopo la morte per Covid di un collega scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %