Infermieri nelle scuole. Un punto di riferimento per l’emergenza sanitaria e guida contro il Covid.

0 0
Read Time:1 Minute, 13 Second

La presenza di un infermiere all’interno delle scuole rappresenta un riferimento sicuro per l’emergenza sanitaria che stiamo attraversando, una guida competente per le norme anticontagio.

L’intervento infermieristico, però, è rivolto soprattutto alle emergenze quotidiane, ad esigenze sanitarie come la gestione di malattie croniche o le malattie infettive stagionali offrendo un valido e necessario supporto ad insegnanti e genitori per l’occhio clinico e il ruolo di educatore legato alle problematiche non solo riguardanti la sfera fisica, ma anche riferiti alla sfera emotiva e psicologica dei ragazzi per cui i docenti hanno bisogno di un confronto per intervenire in maniera giusta e tempestiva.

Attualmente i progetti che riguardano l’infermiere scolastico sono partiti su base volontaria e hanno una forte spinta da parte di alcuni comuni (pochi) che fanno parte di quattro regioni (Lombardia, Toscana, Emilia Romagna e Calabria) che leggono l’opportunità per gli obiettivi di equità raggiunti dalle politiche di implementazione di questa figura.

E’ necessario un coinvolgimento del Ministero dell’Istruzione, del Ministero della Salute, delle Regioni per una implementazione uniforme su tutto il territorio nazionale.

Cosa accadrà in futuro per questo ambito professionale dell’Infermiere? Non lo sappiamo ancora, sappiamo solo che questa resta una figura fondamentale per alunni, docenti e altro personale scolastico.

Leggi anche:

Infermiere Scolastico: ora è il momento, carpe diem.

L’articolo Infermieri nelle scuole. Un punto di riferimento per l’emergenza sanitaria e guida contro il Covid. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %