Sordità improvvisa: i vaccini anti-Covid non c’entrano

0 0
Read Time:4 Minute, 46 Second
Sordità improvvisa: i vaccini anti-Covid non c'entrano

Lo rivelano i risultati di uno studio amerricano sulla perdita improvvisa dell’udito neurosensoriale dopo la vaccinazione antinfluenzale.

Molti eventi avversi legati ai vaccini sono associati a manifestazioni otorinolaringoiatriche. In particolare, la perdita improvvisa dell’udito neurosensoriale (SSNHL) è stata esaminata dopo la vaccinazione antinfluenzale in uno studio su larga scala che non ha dimostrato alcuna associazione tra la vaccinazione e il tasso di SSNHL.

I ricercatori della Johns Hopkins University School of Medicine hanno studiato i casi e pubblicato i loro risultati su Jama Otolaryngology-Head & Neck Surgery. Le conclusioni preliminari del loro studio sono che i vaccini a RNA messaggero (mRNA) di Pfizer-BioNTech e Moderna non hanno causato la perdita dell’udito. Il periodo di studio non ha incluso altri vaccini, che negli Stati Uniti sarebbe stato solo il vaccino Johnson & Johnson, visto che quello di AstaZeneca non è ancora stato approvato.

I ricercatori dellaJohns Hopkins University – Baltimora, Maryland hanno valutato i casi di SSNHL unilaterale confermato audiometricamente che si sono verificati entro 24 ore dalla vaccinazione Covid-19, hanno cercato di stimare l’incidenza nazionale di SSNHL dopo la vaccinazione Covid-19 utilizzando i dati del Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS) mantenuto dagli US Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e confrontare questo con l’incidenza prevista di SSNHL nella popolazione più ampia.

Sulla base dei dati del Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS) ci sono stati tassi di improvvisa perdita dell’udito neurosensoriale dopo le vaccinazioni Covid-19 in 0,3 a 4,1 per 100.000 per anno. L’American Academy of Otolaryngology-Head and Neck Surgery stima che normalmente si verifichi questo tipo di perdita dell’udito da 5 a 27 per 100.000 all’anno. Ci sono circa 66.000 nuovi casi negli Stati Uniti ogni anno.

“Tra la comunità otorinolaringoiatrica e la più ampia comunità medica, c’è molto interesse intorno alla percezione di un aumento del tasso di perdita improvvisa dell’udito che è stato osservato in alcuni pazienti dopo la vaccinazione Covid – ha detto Eric Formeister, medico della Johns Hopkins e co-autore dello studio –. Tuttavia la perdita improvvisa dell’udito può verificarsi anche naturalmente. Quindi non è noto se la perdita improvvisa dell’udito che si verifica dopo la vaccinazione Covid è casuale o può essere correlata al vaccino. Inoltre alcuni pazienti che hanno sofferto di perdita improvvisa dell’udito dopo la prima dose sono stati esitanti a ricevere la seconda dose a causa di problemi di sicurezza”.

Il rapporto pubblicato è un’analisi preliminare. Quindi i ricercatori ammettono di non avere ancora dati definitivi. “Le domande senza risposta includono se si dovrebbe raccomandare una seconda vaccinazione se un paziente sperimenta sintomi di udito dopo una prima dose di vaccino – ha detto Elliott Kozin, del Massachusetts Eye and Ear di Boston, che non era coinvolto nello studio –. Inoltre, il trattamento della perdita improvvisa dell’udito neurosensoriale è in genere una breve terapia con steroidi orali o iniettati. Non sappiamo se il trattamento dell’ipoacusia neurosensoriale improvvisa con steroidi possa diminuire l’efficacia della vaccinazione concomitante”.

Utilizzando i dati VAERS, lo studio ha identificato 147 casi di perdita improvvisa dell’udito, sordità, sordità unilaterale, sordità neurosensoriale e ipoacusia (una certa perdita dell’udito) associati alle vaccinazioni Covid-19 dal 14 dicembre 2020 al 2 marzo 2021. Di questi, 40 hanno segnalato perdite di udito che si sono verificate entro circa tre settimane dalla vaccinazione e “alta credibilità”, il che significa che un operatore sanitario li aveva confermati con test dell’udito documentati o trattamento con steroidi. I 40 sono stati classificati come “più probabile”.

L’età media nel gruppo dei 40 era di 56 anni, e il 63% erano donne. Di loro, 12 hanno ricevuto i vaccini Moderna e 28 il vaccino Pfizer-BioNTech. In media, la perdita improvvisa dell’udito neurosensoriale è stata riportata quattro giorni dopo la vaccinazione. Trenta dei 40 pazienti hanno ricevuto steroidi. Negli Stati Uniti, 86 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate durante questo periodo. Sulla base dei 40 casi più probabili, la ricerca stima un’incidenza minima di 0,3 per 100.000 all’anno, con un’ipotesi di una singola dose di vaccino per persona. Sulla base di tutti i 147 rapporti VAERs, l’incidenza era 4,1 per 100.000 all’anno.

“Questi risultati finora forniscono la prova che la vaccinazione Covid non è associata alla perdita improvvisa dell’udito – ha detto Formeister –. Una delle spinte dietro questa pubblicazione è quella di sollecitare i medici e i pazienti a segnalare gli eventi avversi al Vaccine Adverse Events Reporting System, in modo da poter maturare più dati per consentire una previsione più accurata del tasso di perdita improvvisa dell’udito dopo la vaccinazione Covid-19″.

La perdita improvvisa dell’udito neurosensoriale (SSNHL) è definita dal National Institute on Deafness and Other Communications Disorders come “un’inspiegabile, rapida perdita dell’udito tutta in una volta o in pochi giorni”. SSNHL può essere causato da una varietà di cose, tra cui un trauma alla testa, infezioni o alcuni dei farmaci usati per curarle, alcune malattie autoimmuni o problemi circolatori. Si dice che in nove casi su dieci non viene identificata la causa del SSNHL.

Un tempo i colpi d’influenza erano associati a SSNHL, ma uno studio di ricerca del 2016 in Otolaryngology-Head and Neck Surgery non ha potuto confermare un collegamento. Gli autori dell’ultimo studio hanno scritto: “Speriamo che questi risultati rassicurino i medici e i pazienti a ricevere tutte le dosi programmate della vaccinazione, come raccomandato dalle attuali linee guida di salute pubblica”.

Redazione Nurse Times

Fonte: PharmaStar

L’articolo Sordità improvvisa: i vaccini anti-Covid non c’entrano scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %