Michele, OSS: “costretto a casa a Natale perché non avrò il Super-Green Pass e non per colpa mia”.

Ci scrive Michele, OSS: “costretto a casa a Natale perché non potrò vaccinarmi con la terza dose e non avrò il Super-Green Pass per colpa dell’ASL”.

Carissimo Direttore,

sono un OSS e parimenti a diversi Infermieri e Professionisti Sanitari della mia struttura non avrò il piacere di vivere il Natale assieme agli altri. Io e i miei colleghi siamo tra quelli che si sono vaccinati fin da subito e che attendono la terza dose per ottenere il Super-Green Pass.

L’Azienda Sanitaria Locale ha fissato per noi della struttura la terza vaccinazione per il 27 e 28 dicembre 2021, pertanto se dal 6 dicembre 2021 entrerà in vigore il Super-Green Pass saremo costretti a restare a casa e ad andare solo al lavoro o a fare la spesa.

E’ ridicolo, chi ci restituirà il Natale?

Non voglio risposte, ma voglio solo sollevare questo problema che riguarda non solo noi ma tanti altri colleghi sparsi per l’Italia che prima erano sicuri di un Green Passa valevole 12 mesi e che dal 6 dicembre si troveranno bloccati perché il Governo ha ridotto la sua validità a 6 mesi.

Ciao.

Michele Cocuzzi, OSS

Leggi anche:

Super Green Pass subito per tutti, anche in zona bianca. Nuove restrizioni in arrivo.

L’articolo Michele, OSS: “costretto a casa a Natale perché non avrò il Super-Green Pass e non per colpa mia”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.