Carla, Infermiera: “la FNOPI non sospenderà nessuno per gli ECM, anche perché il sistema fa acqua da tutte le parti”.

Ci scrive Carla C., Infermiera, che ricorda come la FNOPI non potrà mai sospendere i suoi iscritti perché non in regola con gli ECM.

Carissimo Direttore di AssoCareNews.it,

seguo da tempo le sue battaglie sulla formazione a distanza e sulle prove di verifica “tarocco” dei Corsi ECM in FAD. Sono d’accordo con la sua testata.

Qualche giorno fa leggevo su un altro giornale che la FNOPI e gli Ordini degli Infermieri locali potevano sospendere i loro iscritti se non in regola con gli ECM. Su un altro giornale leggevo una smentita della FNOPI, che potrebbe avviare una serie di iniziative volte a recuperare nel tempo i crediti mai maturati.

Ebbene sono convinta che la FNOPI e gli OPI non faranno un bel nulla perché anche loro sono convinti, ma non lo possono dire, che il sistema attuale dei crediti e della formazione post-base obbligatoria faccia acqua da tutte le parti.

Anche io ho ricevuto nelle ultime ore tantissimi ECM già svolti nelle chat di sindacati per persino dell’OPI di appartenenza e con questo voglio dire che ne ho approfittato, in modo da avere ECM in esubero anche per gli anni a venire.

Andate avanti così e continuate a denunciare i “furbetti” dell’ECM, quelli che diffondono test già svolti, ma anche quelli che dovrebbero sovraintendere sui test di verifica dei corsi di formazione a distanza.

Buon lavoro.

Carla C., Infermiera iscritta all’OPI di Genova

L’articolo Carla, Infermiera: “la FNOPI non sospenderà nessuno per gli ECM, anche perché il sistema fa acqua da tutte le parti”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.