Cristina, Infermiera: “non sono vaccinata, non ho Green Pass, ma voglio lavorare, mi aiutate?”.

0 0
Read Time:1 Minute, 27 Second

Abbiamo ricevuto qualche giorno fa in redazione una missiva di una collega Infermiera che dichiara di essere no-vax, di non avere Green Pass e di voler lavorare facendo i tamponi tutti i giorni. Ecco cosa dice nello specifico.

Carissimo Direttore,

mi chiamo Cristina e sono una Infermiera no-vax. Ho saputo che in varie parti d’Italia ci sono aziende sanitarie private che assumono Infermieri non vaccinati. Vorrei avere i loro indirizzi, in modo da contattarli e proporre loro il mio ricco curriculum di 25 anni d’attività.

Sono sana come un pesce e per scelta non mi sono vaccinata. Chi mi dice che non sia l’immunizzazione un sistema per controllare le masse? Chi mi dice che quello che mi iniettano è un vero vaccino? Ci vogliono tenere prigionieri e sotto controllo. Io non ci sto.

Per cui per cortesia mi fornite gli indirizzi di aziende che assumo anche chi non è vaccinato? Sono disposta a fare i tamponi di controllo tutti i giorni.

Non si può buttare all’aria 25 anni di carriera e di esperienze. Non ci sono Infermieri e chi vuole lavorare non può farlo? Stiamo scherzando? E ai pazienti chi ci pensa?

Grazie.

Cristina V., Infermiera


 

Carissima Cristina,

se non sei vaccinata non puoi lavorare. Abbiamo omesso il tuo cognome, ma segnaleremo all’OPI di appartenenza i tuoi dati. Sono le regole. Se sei no-vax per scelta e non per malattia devi accettare le regole della professione. Non credo ci siano aziende oggi disposte ad assumerti, nonostante i tamponi. Buona lettura.

Angelo Riky Del Vecchio, direttore quotidiano sanitario AssoCareNews.it

L’articolo Cristina, Infermiera: “non sono vaccinata, non ho Green Pass, ma voglio lavorare, mi aiutate?”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %