Mancano Medici, Infermieri e OSS. Cittadini rispediti a casa con il blocco ricoveri.

0 0
Read Time:1 Minute, 33 Second

Denunciata una situazione insostenibile: Mancano Medici, Infermieri e OSS ed i cittadini rimandati a casa con il blocco ricoveri.

Mancano Medici, Infermieri e OSS e con il blocco ricoveri i cittadini se ne tornano a casa.

Succede al presidio di Amelia (Terni) e la denuncia arriva dal Giorgio Lucci, segretario generale FP CGIL Terni, attraverso un durissimo comunicato.

“Nonostante le innumerevoli richieste di incontro avanzate da Cgil, Cisl e Uil e dalla nostra categoria Fp Cgil, i direttori delle aziende sanitarie continuano imperterriti a non dare risposte.

Quanto accaduto all’ospedale di Amelia è emblematico -continua- le strutture sono ormai fatiscenti, i Pronto Soccorso sono stati declassati a Punti di Primo intervento, suscitando perplessità e insicurezza nei cittadini, il personale medico è in carenza e il personale Infermieristico e O.S.S. ormai ridotto ai minimi termini nel numero e nelle energie. Se tutto questo già non fosse sufficiente, l‘emergenza continua con il blocco di tutti i ricoveri sia in Medicina che nella Riabilitazione, e con i malati rispediti a casa o in altre strutture che ovviamente non stanno poi tanto meglio.

Il tutto senza uno straccio di informativa, al personale, alle organizzazioni sindacali e soprattutto in sfregio al diritto sacrosanto dei cittadini di avere garantito il diritto alla salute”.

Parole al vetriolo che raccontano fatti importanti, come l’intervento dei NAS in struttura.

“Pare che l’intervento dei carabinieri dei Nas, forse a seguito di un esposto, abbia costretto l’amministrazione a correre ai ripari con lavori straordinari di manutenzione, di cui non conosciamo tempi, modi e costi e soprattutto senza la dovuta trasparenza nel capire cosa è realmente accaduto”.

Una situazione veramente incresciosa in cui si auspicano risvolti di positiva apertura da parte dell’azienda sanitaria.

L’articolo Mancano Medici, Infermieri e OSS. Cittadini rispediti a casa con il blocco ricoveri. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %