Contratto Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: meglio non firmare anziché ricevere miserie.

0 0
Read Time:1 Minute, 18 Second

Rinnovo Contratto Collettivo Nazionale
di Lavoro per Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: meglio non firmare anziché ricevere miserie.

Egr. Direttore,

penso che certe volte, quando si parla di miseria, dovremmo avere più coraggio a dire nooo.

Il contratto della sanità in essere è stato firmato a danno non solo dei lavoratori della sanità in genere (per i pochi spiccioli di aumento), degli infermieri e altre figure professionali sanitarie, perché non è aumentata l’indennità specifica, ma principalmente delle figure “apicali” sanitarie del comparto (coordinatori e posizioni organizzative).

Infatti è stata introdotta l’obbligatorietà della selezione dopo 10 anni (cosa che non avviene nei dirigenti medici) è stata abolita la possibilità di accedere ad una fascia economica superiore a chi ha svolto funzione di posizione organizzativa con valutazioni positive e non gli viene rinnovato l’incarico.

Qualcuno ha detto “ma abbiamo aumentato i massimali fino a 18 mila euro”, lo so ma al Sud nessuno li prende, anzi prendono tutti il minimo, perché la maggior parte dei fondi contrattuali sono in sofferenza, soprattutto perché il fondo degli incarichi è stato annesso al fondo del disagio (straordinario, reperibilità ecc.).

Spero vivamente che questa volta queste aberrazioni su descritte possano essere sanate, si firma un contratto nazionale nuovo per avere dei miglioramenti, non peggioramenti.

Il sangue di San Gennaro si è sciolto speriamo che si compia il “miracolo”.

Un Infermiere

Leggi anche:

Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: solo aumenti miseri dal nuovo Contratto.

L’articolo Contratto Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: meglio non firmare anziché ricevere miserie. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %