Speranza scrive a Medici, Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie: vaccino obbligatorio per tutti i professionisti della salute.

0 0
Read Time:1 Minute, 45 Second

Il ministro Speranza scrive alle Federazioni dei Medici, degli Infermieri, delle Ostetriche e delle Professioni Sanitarie: vaccino obbligatorio per tutti i professionisti della salute. Chi non si adegua deve essere sospeso.

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, mediante la responsabile della Dirigenza delle professioni sanitarie e delle risorse umane del SSN, Rosanna Ugenti, ha inviato qualche giorno fa una dettagliata circolare dove chiarisce senza mezzi termini che Medici, Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie devono essere vaccinati contro il Covid per poter operare a diretto contatto con Utenti e Pazienti.

La circolare è stata indirizzata alla FNOMCeO, alla FNOPI, alla FNOPO e alla FNO TSRM PSTRP.

E ora rischiano anche i rappresentanti delle istituzioni ordinistiche che non si adeguano, ovvero che non provvedono alla sospensione di chi non vuole aderire alle direttive ministeriali.

Speranza è stato piuttosto chiaro:

  • la vaccinazione è requisito imprescindibile per svolgere l’attività professionale che deve sussistere inizialmente, ai fini dell’iscrizione nell’albo e deve permanere nel tempo pena la sospensione dall’esercizio della professione;
  • stante il principio summenzionato la sospensione ex-lege dall’esercizio dell’attività professionale non può che considerarsi come sospensione tout court e non sospensione limitata nell’oggetto;
  • la presa d’atto degli Ordini deve configurarsi come atto deliberativo dell’organo competente.

Per cui le Federazioni Ordinistiche e gli Ordini provinciali/regionali devono assolutamente individuare e sospendere dall’esercizio professionale tutti coloro che, pur non avendo seri problemi di salute che li rendono non immunizzabili, hanno deciso di non vaccinarsi contro il Covid.

Di contro si capisce bene che rischiano anche i Presidenti e i direttivi degli Ordini che non fanno rispettare tale regola. In pratica, i rappresentanti ordinistici che si ostinano a non sospendere i loro iscritti non vaccinati rischiano a loro volta un richiamo disciplinare.

I professionisti che volessero presentare ricorso contro la sospensione possono rivolgersi al CCEPS, ovvero la Commissione Centrale Esercenti le Professioni Sanitarie.

Ecco la missiva di Speranza:

Speranza-Operatori-CircolareSospensione-NoVax

L’articolo Speranza scrive a Medici, Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie: vaccino obbligatorio per tutti i professionisti della salute. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %