Concorso Infermieri Policlinico Napoli: non si assume perché si preferisce tenere i precari a vita.

0 0
Read Time:2 Minute, 50 Second

Arriva alla nostra redazione la denuncia di un collega idoneo al Concorso Infermieri del Policlinico “Federico II”. In attesa di essere chiamato ci svela la presenza in struttura di colleghi precari con contratti Co.Co.Co., interinali o P.IVA.

Gentilissima Redazione,

Innanzitutto mi presento, sono un Infermiere idoneo al concorso pubblico che è in attesa di essere chiamato dalla graduatoria del Policlinico Federico II di Napoli.

Ho pensato di scriverle questa lettera in quanto vi siete occupati degli sprechi e degli abusi nella Pubblica Amministrazione, e, negli ultimi anni, ed in particolare l’abuso di contratti con le agenzie interinali da parte delle Aziende Ospedaliere Campane.

Partendo dalla delibera n. 497 del 16/6/2021, con la quale è stata approvata la graduatoria composta da 506 infermieri idonei dei quali attualmente ne sono stati chiamati circa 40 unità, le riporto brevemente le anomalie più importanti ancora in essere presso l’azienda ospedaliera Policlinico Federico II di Napoli:

1. Ad oggi ci sono in forza 69 infermieri assunti con contratto co.co.co. tramite avviso pubblico per emergenza COVID-19 con fondi regionali/governativi (quindi per l’azienda a costo zero), di questi la maggioranza sono utilizzati per le normali attività assistenziali, quindi in reparti non Covid, come da Delibera n. 757 del 15/9/2021.

2. Abbiamo 15 unità con contratto a partita iva scadute il 30/6/2021, rinnovate poi fino al 31/12/2021 come da delibera n. 570 del 30/6/2021, questo rinnovo è dopo che è stata approvata la graduatoria del concorso per infermieri a tempo Indeterminato:

3. Infine abbiamo 36 unità infermieristiche con contratti in somministrazione (Agenzia Interinale) con scadenza al 31/7/2021, i quali sono stati ulteriormente rinnovati al 30/9/2021 (delibera n. 758 del 15/9/2021) nonostante la graduatoria attiva e sicuramente saranno ancora rinnovati;

Ricapitolando abbiamo oltre 120 contratti di lavoro precari di cui la maggior parte attivi da poco, rinnovati di volta in volta a discapito di una graduatoria a tempo indeterminato da mesi già “pronta per l’uso”.

A questo punto mi chiedo e le chiedo: perché non si assumono infermieri a tempo indeterminato, che sono già risultati idonei ad un concorso, assorbendoli dalla graduatoria?

Le do io la risposta:

Perché tutti questi contratti atipici ancora in essere sono frutto di situazioni clientelari, spesso il risultato di scambi di favori e voti alle elezioni, prossime (elezioni comunali) e future. Sono il risultato di collusioni tra sindacato e azienda per mero interesse economico (soldi dalle agenzie interinali e non solo…) e per far lavorare figli, parenti ed amici degli amici.

Queste sono solo alcune delle anomalie del sistema sanitario le quali rappresentano spreco di denaro pubblico con appalti di lavoro in somministrazione.

AIUTATECI se potete.

Sicuro di un vostro interessamento spero di ricevere un riscontro positivo entro 7 giorni, in caso contrario mi rivolgerò ad altre sedi affinché questo spreco di soldi pubblici e queste ingiustizie terminino al più presto.

Grazie in anticipo.

Un Infermiere idoneo

Allegati:

L’articolo Concorso Infermieri Policlinico Napoli: non si assume perché si preferisce tenere i precari a vita. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %