L’Infermiere non assiste il Medico e non è il suo servo sciocco.

0 0
Read Time:1 Minute, 22 Second

È chiaro. L’Infermiere non assiste il Medico e non è il suo servo sciocco. E il Medico lo sa. Come pure i Pazienti.

Gentile Direttore di AssoCareNews.it,

L’Infermiere, chiariamolo da subito, non è il servo sciocco del Medico e non è alle sue dipendenze. Al contrario è un professionista sanitario autonomo capace di pianificare e valutare l’assistenza. Deve rispondere solo ai Pazienti e giammai ad altri.

Questo è quello che è sancito dal DM 739/94, dalla Legge 42/1999 e dalla Legge 251/2000, che hanno costruito con le norme il professionista di oggi.

In realtà è proprio così? Credo di no, anzi sia nel pubblico, sia nel privato accade l’esatto opposto. I Medici hanno ovunque un atteggiamento di sopraffazione e di superiorità che non ha eguali nel campo delle professioni della salute.

E il bello è che ci sono tanti colleghi che amano subire, che preferiscono obbedire, che amano sottostare agli ordini spesso per tornaconto personali.

Nel mio reparto, ad esempio, sono l’unico ad oppormi a questo modo di fare e per questo sono stato isolato da tutti e da tutto.

Quando ho detto ai miei colleghi che non sono il servo sciocco dei Medici i colleghi Infermieri mi hanno riso in faccia e si sono messi a preparare il caffè ai “Dottori”.

Lavoro in Veneto attualmente, ma in Emilia Romagna ho visto anche di peggio.

Di quale autonomia parliamo?

Vi saluto, spero di non crearvi problemi nel pubblicare questo mio sfogo.

Alessandro C., Infermiere.

L’articolo L’Infermiere non assiste il Medico e non è il suo servo sciocco. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %