Incentivi Covid di 1000 euro per Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie. Lo chiede la Fials di Bologna.

0 0
Read Time:1 Minute, 10 Second

La FIALS di Bologna dalla parte dei lavoratori del SSN. Incentivi Covid di 1000 euro per Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie.

La FIALS di Bologna chiede di replicare l’accordo sindacale relativo agli INCENTIVI BONUS COVID, le motivazioni della richiesta sono basate esattamente sull’accordo dell’anno scorso. E’ quanto precisa Alfredo Sepe, segretario provinciale del sindacato delle autonomie locali e della sanità, visto che gli operatori hanno affrontato la cosiddetta seconda ondata, ad oggi senza ricevere il giusto riconoscimento economico.

“Chiediamo incentivi di un importo netto di almeno € 1000 per tutti gli operatori afferenti alle strutture sanitarie, senza diversificazioni e senza dover raggiungere il cosiddetto debito orario (come avvenuto per il BONUS COVID relativo alla prima ondata) al fine di eliminare discriminazioni economiche e professionali e dare il giusto riconoscimento economico ai lavoratori, non ultimo gli incentivi devono essere UNTAXED (non tassati)” – aggiunge Sepe.

Le Aziende Sanitarie, secondo la FIALS, hanno ricevuto milioni di euro dal governo centrale e dalla regione, chiediamo di investirne una parte per chi ha lavorato duramente durante la SECONDA ONDATA COVID, per noi è un atto dovuto per valorizzare tutte le professioni sanitarie e tecniche e tutti gli operatori che hanno contribuito al mantenimento delle prestazioni clinico assistenziali ed alla cura della cittadinanza.

L’articolo Incentivi Covid di 1000 euro per Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie. Lo chiede la Fials di Bologna. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %